Ben Givon TikTok
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

Ben Givon lo spiega: Perché prendere in considerazione TikTok in primo luogo?

TikTok è inoltre una delle applicazioni più diffuse al mondo. Quindi perché prendere in considerazione TikTok in primo luogo? Ben Givon lo spiega. Non ci sorprende ad esempio che la NBA mostri i momenti clou delle partite di basket su TikTok, oltre che su ESPN – sanno cosa guardano i loro fan. Infatti, varie squadre dell’NBA hanno il proprio account specifico.

TikTok non è come gli altri social network. Per prima cosa, ha debuttato in Cina e solo successivamente si è diffuso in Occidente, invece del contrario. Questo significa che il suo pubblico è molto più internazionale e variegato. È anche più giovane, e la maggioranza degli utenti ha meno di trent’anni – il che, ovviamente, potrebbe essere esattamente ciò di cui la tua attività ha bisogno.

I Chicago Bulls, ad esempio, non solo hanno un account per la squadra e uno per ciascun giocatore, ma ne hanno anche uno per “Benny il Toro”, la loro mascotte. In effetti, Benny ha più follower su TikTok che su Instagram.

Perché prendere in considerazione TikTok in primo luogo?

Questo significa che devi subito correre a creare il tuo account e a postare video su TikTok? Non necessariamente.

Ben Givon suggerisce di usare TikTok:

Se:

La tua base di clientela è in maggioranza sotto i 35 anni.

Hai dei prodotti visivamente piacevoli e interattivi – in altre parole, puoi creare dei video divertenti utilizzandoli.

Se crei contenuti artistici, come la musica.

Se cerchi di attrarre una clientela “in”, “hipster” e “cool-casual”. 

Se hai un social media team e le risorse per mantenere un altro canale di marketing.

Quindi, se la tua attività ha queste caratteristiche, cosa devi fare?

Il primo passaggio consiste nell’installare TikTok sul tuo dispositivo mobile.

TikTok è speciale in quanto ti permette automaticamente di scaricare e condividere i video degli altri utenti – e loro possono fare lo stesso con i tuoi. Questo è ovviamente un grande vantaggio per chi fa marketing, perché se posti un video divertente, utile o interessante questo potrebbe benissimo diventare virale – pubblicità gratis!

Qui sotto la guida di Ben Givon per l’uso di TikTok.

Una volta scaricata l’applicazione, crea il tuo account. L’intelligenza artificiale di TikTok inizierà quindi a mostrarti dei video per la tua schermata Per Te, la tua schermata di default quando effettui l’accesso. Più tempo trascorri su TikTok, più questi suggerimenti saranno personalizzati.

La schermata di upload ti permette di scegliere se creare un video di 60 secondi oppure di 15 secondi. Avendo l’applicazione sul tuo cellulare, puoi creare un video in modo spontaneo e poi pubblicarlo immediatamente, oppure puoi caricare una registrazione più curata, effettuata precedentemente. TikTok inoltre può modificare il tuo messaggio aggiungendo diversi effetti speciali. L’applicazione ti permette anche di accelerare o rallentare il video, di tagliarlo, aggiungere filtri, transizioni, e di effettuare un qualsiasi numero di altre modifiche. 

Tra le altre opzioni, potrai aggiungere al video l’audio, ad esempio una descrizione della scena, o una musica coinvolgente. Infatti, la libreria di TikTok offre una miriade di opzioni per l’aggiunta dell’audio. L’audio non è l’unica cosa che puoi aggiungere al tuo video – puoi anche aggiungere un testo.

Il video è pronto? Allora è il momento di condividerlo – aggiungi una descrizione e gli hashtag che pensi possano indirizzare il tuo video al pubblico giusto e rifinisci le tue impostazioni di condivisione. Poi clicca “condividi” e il gioco è fatto!

Post Correlati

All articles loaded
No more articles to load

Ben Givon è multilingue

Seleziona la tua lingua

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito Web.